Che cosa sono le cure palliative

La filosofia delle Cure Palliative è di alleviare la sofferenza della persona malata, qualunque sia la sua età e la sua diagnosi, garantendo la miglior qualità di vita possibile fino al termine dei giorni, circondati dai propri cari. Nelle Cure Palliative non esistono soluzioni standard: ogni situazione è singolare e necessita di una valutazione accurata dei bisogni della persona, dei suoi sintomi, della sua personalità e delle sue scelte.
Le cure palliative sono cure attive, totali, per le persone la cui malattia di base non risponde più a trattamenti specifici. Si conducono attraverso:

  • la globalità dell’intervento terapeutico non limitato al controllo dei sintomi fisici e del dolore, ma esteso al supporto psicologico, relazionale, sociale e spirituale, con un alto livello di assistenza specialistica;
  • la valorizzazione delle risorse della persona e della sua famiglia;
  • la molteplicità delle figure coinvolte nel piano di cura;
  • il pieno rispetto dell’autonomia, della volontà e dei valori della persona.

Il piano di cura è volto a garantire la migliore qualità di vita possibile alla persona malata, tenendo sotto controllo il dolore e gli altri sintomi, prestando attenzione all’aspetto psicologico e sociale, per offrire una risposta adeguata alle esigenze, nel rispetto della volontà e dei principi.
Lo specifico delle Cure Palliative è la centralità del paziente e della sua famiglia in riferimento al complesso delle opportunità assistenziali che sono offerte dall’equipe. Per Cure Palliative si intendono interventi multidisciplinari atti al miglioramento della qualità di vita del paziente e non al prolungamento della stessa, finalizzati a prendersi cura in modo globale del malato e della famiglia, attenuando i sintomi della malattia senza intervenire direttamente sulla causa.

Sono rivolte a pazienti che non rispondono più a trattamenti clinici atti alla guarigione, essendo la malattia evolutiva e irreversibile (non necessariamente oncologica).

Si attuano attraverso l’integrazione organica di terapie mediche, interventi di supporto sanitario, socio-assistenziale, psicologico e spirituale.