Ti trovi qui:Home / Attività / Archivio / 'Dolore, attaccamento e impermanenza: l'esperienza della morte come opportunità per la consapevolezza nel Buddhismo tibetano'

'Dolore, attaccamento e impermanenza: l'esperienza della morte come opportunità per la consapevolezza nel Buddhismo tibetano'

'Dolore, attaccamento e impermanenza: l'esperienza della morte come opportunità per la consapevolezza nel Buddhismo tibetano'

Il seminario è stato condotto da Ivan Costantino (Dottorando e Tutor in Antropologia Sociale e
Culturale, Università di Oxford) e moderato in qualità di facilitatore del gruppo dalla Dott. Antonella Costantino.

Il seminario, che si è inserito all’interno delle necessarie attività formative interne rivolte allo staff in cure palliative, è stato anche un importante momento di discussione tra gli operatori utilizzando il confronto con altre culture dalle quali attingere concetti e modi di vivere l’esperienza estrema del dolore e della morte rafforzando la consapevolezza di se stessi.

 

Reggio Calabria 30/12/2010


Letto 6208 volte